Perchè l'America Latina è un mondo a sè


Non per vantarmi, ma noi che veniamo dal continente Sud-americano siamo noti per due cose: orgoglio e caparbietà (e capacità di lavorare duramente per raggiungere i nostri obiettivi) da una parte, allegria e capacità di non prendere le cose troppo sul serio dall'altra. Un atteggiamento che, ovviamente, si riflette anche sul nostro design.
Il mondo cosiddetto "latino" include 19 paesi e va da Tijuana alla Patagonia. Due miliardi di abitanti, un mercato in continua espansione, ma anche grosse differenze in termini di potere contrattuale tra ricchissimi e poverissimi (con la maggior parte della popolazione troppo lontana dai centri di potere per avercelo, un potere contrattuale), un certo orientamento collettivista, una certa tendenza a starcene "per conto nostro" e una forte prevalenza, ancora, di una cultura patriarcale e "machista". Il "machismo" non è altro che un orientamento sociale in cui agli uomini si richiede di essere attivamente impegnati nella comunità, di affermarsi, di essere ambiziosi e competitivi e di dare un grosso valore a cose come il possesso materiale, il riconoscimento e il successo. Alle donne spetta, d'altra parte, la cura di tutto l'aspetto dei "sentimenti"; ci si aspetta che siano dolci, impegnate a mantenere nel tempo le relazioni - specie quelle familiari - a loro spetta tutto il lavoro di cura.
Certo, le cose stanno cambiando, specialmente ora che le donne hanno accesso a nuove possibilità professionali. La nostra cultura ancestrale infuenza il design? Certamente, dal momento che bisogna sempre tenere conto del mercato, dei desideri, delle aspirazioni e delle necessità di chi poi comprerà il frutto del lavoro del designer.  



La paura del diverso, l'ostilità al cambiamento



Nelle aree rurali specialmente, il cambiamento e le influenze straniere sono viste come potenzialmente pericolose. Le regole, le tradizioni e le norme sociali guidano queste piccole collettività, rendendole molto statiche. Questo particolare mix di distanza dai centri di potere, collettivismo, separazione delle funzioni tra i generi e paura del diverso rende realizzare prodotti di design per questi paesi un compito abbastanza arduo.

Grazie ad un numero di economie emergenti nel continente, con l'Argentina e il Brasile in testa, e la lotta al crimine che si fa sempre più efficace in paesi come la Colombia e il Peru, il Sud America è passato sotto i riflettori del mondo del design. Tanti creativi stanno reinterpretando le decorazioni "indie" in un contesto moderno, per qualsiasi utilizzo, dall'abbigliamento all'architettura, all'abbellimento delle comunidades, all'arte di strada.